Site Search powered by Ajax

ARCI Toscana cerca 15 "peer operators" per il progetto #IoNonDiscrimino

Sono 15 i posti per professionisti che si occupino di attività di sensibilizzazione e intervento per la lotta a fenomeni e comportamenti discriminatori nell'ambito del progetto FAMI 2014–2020 #IoNonDiscrimino.

Il progetto ha l'obiettivo di favorire la conoscenza e la comprensione reciproca di cittadini di paesi terzi e italiani, e soprattutto di sensibilizzare ed informare i cittadini di paesi terzi perché possano avere una piena conoscenza dei diritti, dei doveri e dei servizi a disposizione, con particolare riguardo ai casi di discriminazione Il piano d'azione predisposto destina al nostro territorio 22.000 € per lo sviluppo di alcune attività, oltre alla possibilità di avvalersi di servizi centralizzati di consulenza messi a disposizione da ANCI e ARCI Toscana per il contrasto di ogni forma di discriminazione.

Leggi questo articolo su: http://www.gonews.it/2016/09/06/unione-ai-primi-posti-nei-finaziamenti-oltre-10-milioni-euro-anni/
Copyright © gonews.it

 

 

#IoNonDiscrimino vuole sensibilizzare i cittadini attraverso strumenti e servizi messi a disposizione da ANCI e ARCI Toscana per il contrasto di ogni forma di discriminazione e si rivolge, in primis, ai cittadini di paesi terzi.

Arci Toscana, partner del progetto avviato lo scorso anno e che si concluderà il 31 marzo 2018, apre quindi la selezione per 15 collaboratori occasionali per le attività di sportello, che operino in raccordo con la rete antidiscriminazione toscana. È possibile partecipare alla selezione inviando la documentazione richiesta entro il prossimo 5 gennaio 2018 presso la sede di ARCI Toscana oppure inviandola per posta all'indirizzo di posta certificata Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Nell'avviso pubblico allegato, le istruzioni sulla partecipazione.

Scarica l'Avviso pubblico

Scarica la Domanda di partecipazione

Login Form