Site Search powered by Ajax

Dl sicurezza, Arci sostiene la Regione Toscana nel ricorso alla Corte Costituzionale

Arci Toscana sostiene l’azione intrapresa con la delibera di giunta da parte della Regione Toscana di ricorrere alla Corte Costituzionale relativamente al Decreto Sicurezza.

 

 

Riteniamo che quel decreto punti a demolire il diritto d’asilo, scaricando sui territori costi, disagio e tensione sociale. Il Decreto Sicurezza è tutto questo, è rottura di legami e solidarietà, è promozione di diffidenza e odio, è disordine organizzato per far valere la logica del più forte.

“Arci Toscana – dichiara il presidente Gianluca Mengozzi – con i suoi comitati territoriali sarà a fianco di tutte le realtà che di fronte a questa campagna di odio si impegneranno nella difesa dei diritti fondamentali e universali”

Main Menu

Login Form